sandonatovaldicomino.net

Vai ai contenuti

Menu principale:

Grappa alla Ruta

Gastronomia

!!!Nota importante!!!: nel caso si volesse distillare in casa la grappa si raccomanda il rigoroso rispetto di quanto disposto dall'Art 16 del DM N° 153 del 27/03/2001 e della Legge 125 del 30 Marzo 2001 "Legge Quadro in materia di alcool e di problemi alcolcorrelati. Ai sensi del DPR 297 del 16 Luglio 1997 per grappa s'intende: esclusivamente acquavite di vinaccia ottenuta da materie prime ricavate da uve prodotte e vinificate in Italia, distillate in impianti ubicati nel territorio nazionale. La grappa è ottenuta per distillazione, direttamente mediante vapore acqueo oppure dopo l’aggiunta di acqua nell’alambicco, di vinacce fermentate o semifermentate e deve avere un  titolo alcolometrico non inferiore a 37,5 per cento in volume


Dosi per 1 litro:  1 litro di buona grappa secca; 1 rametto di ruta

Preparazione:  procuratevi della buona grappa secca e lasciate macerare la ruta per almeno 30 giorni, al termine dei quali la ruta può essere levata,o, come impone l'estetica,lasciata nella bottiglia.  



Torna ai contenuti | Torna al menu